Via Giovanni Paolo II, Fisciano

Università degli Studi di Salerno

Scrivici a:

hetor@routetopa.eu

Hetor: la Campania da riscoprire

Risultati della ricerca:

Archivio dell'autore Vanja Annunziata

Per quest’anno non cambiare, stessa spiaggia stesso mare

 

Anche quest’anno la Campania riconferma le sue 18 spiagge che hanno ottenuto la bandiera blu, classificandosi al terzo posto in Italia!

Il riconoscimento viene conferito annualmente dalla FEEFoundation for Environmental Education – che decreta le migliori zone di mare: i criteri da soddisfare si basano sulla qualità delle acque di balneazione, sui servizi offerti, sulla pulizia delle spiagge e sugli approdi turistici.

Click to load...

 

Ecco la lista delle spiagge con mare eccellente della Campania.

Per la provincia di Napoli
• Piano di Sorrento: Marina di Cassano
• Anacapri: Faro-Punta Carena, Gradola-Grotta Azzurra
• Sorrento: San Francesco, Marina Grande-Riviera di Massa
• Massa Lubrense: Baia delle Sirene, Marina del Cantone, Marina di Puolo, Recommone

 

Per la provincia di Salerno
• Castellabate: Lago Tresino, Marina Piccola, Pozzillo-San Marco, Punta Inferno, Baia Ogliastro
• Ispani: Ortoconte-Capitello
• San Mauro Cilento: Mezzatorre
• Pisciotta: Ficaiola-Torraca-Gabella, Pietracciaio-Fosso della Marina-Marina Acquabianca
• Sapri: San Giorgio, Cammarelle
• Centola: Palinuro (Porto-Dune e Saline), Marinella
• Capaccio: Licinella, Varolato-La Laura-Casina D’Amato, Torre di Paestum-Foce Acqua dei Ranci
• Ascea: Piana di Velia, Torre del Telegrafo, Marina di Ascea
• Casal Velino: Dominella-Torre, Lungomare-Isola
• Positano: Spiaggia Grande, Spiaggia Arienzo, Spiaggia Fornillo
• Agropoli: Spiaggia Libera Porto, Lungomare San Marco, Torre San Marco, Trentova
• Vibonati: Santa Maria Le Piane, Torre Villammare, Oliveto
• Pollica: Acciaroli, Pioppi
• Montecorice: Baia Arena, Spiaggia Capitello, Spiaggia Agnone, San Nicola

 

Click to load...

 

Come possiamo osservare, la maggiorana delle spiagge con bandiera blu sono concentrate nella zona del Cilento, tra Sapri e Capaccio – Paestum. Proprio in questa zona troviamo anche l’Oasi Dunale Legambiente: situata in corrispondenza dell’area archeologica, sul litorale pestano, l’oasi è stata istituita nel 1997 ed è l’unico esempio in Campania di oasi marina protetta e di libero accesso.

Tra le località più frequentate del cilentano troviamo sicuramente Palinuro, che con le sue spiagge dorate ed acque cristalline attira ogni estate tantissimi bagnanti, che apprezzano la purezza della spiaggia delle Saline o della spiaggia Marinella, incontaminata ed immersa nel verde.

Stesso discorso vale per Positano che, oltre ad essere una meta top per il flusso turistico che raccoglie ogni anno, soprattutto straniero, in estate riserva ai suoi visitatori anche lo splendore delle sue acque: la spiaggia Grande, alla quale si accede tramite le viuzze che attraversano il paese, o la spiaggia del Fornillo, raggiungibile tramite una stradina che costeggia il mare, con una piacevole passeggiata deliziata dalla vista delle piccole imbarcazioni del porticciolo e dall’odore intenso di sale. E non dimentichiamoci della spiaggia di Arienzo, detta anche dei “trecento gradini” dal numero di scalini da affrontare per raggiungerla: una suggestiva passeggiata tra le ville più lussuose della Costiera e gli scorci di panorama che vi si possono sbirciare.

 

Click to load...

 

Per la provincia di Napoli invece, oltre la più nota Grotta Azzurra di Anacapri, famosissima per l’immenso blu delle sue acque, hanno ricevuto il riconoscimento bandiera blu anche diverse spiagge della Costiera Sorrentina.

Ad esempio la spiaggia di Marina Grande a Sorrento, che negli anni è divenuta una delle più accoglienti località turistiche della Penisola Sorrentina. Ciò che la rende così visitata è anche, e soprattutto, la vista mozzafiato della quale si può godere: infatti dalla Marina Grande di Sorrento si possono ammirare il Golfo di Napoli, il Vesuvio, la costa del Capo di Sorrento ed un caratteristico scorcio del costone tufaceo tipico della Penisola Sorrentina. Oppure la spiaggia di San Francesco, caratterizzata dalla presenza di fondale scuro frutto proprio dello sgretolamento del suddetto costone tufaceo.

Poco più avanti di Sorrento, un’altra località balneare rinomata è senz’altro la spiaggia di Marina di Puolo, nel comune di Massa Lubrense. La Spiaggia è situata in un piccolo borgo, prevalentemente marinaro, oggi arricchito da tanti caratteristici ristoranti, alcuni dei quali posti direttamente sulla spiaggia. Un altro gioiello della natura di Massa Lubrense è la Baia delle Sirene, un piccolo paradiso dalle acque limpide e dalla natura incontaminata.

 

Click to load...

 

Le località balneari da visitare in Campania sono tante altre e con l’arrivo del caldo è proprio il momento giusto per rinfrescarsi… con un bel tuffo a mare!