Via Giovanni Paolo II, Fisciano

Università degli Studi di Salerno

Scrivici a:

hetor@routetopa.eu

Hetor: la Campania da riscoprire

Risultati della ricerca:

Archivio per categoria Editoriale

Hetor e il Touring Club Campano

Nasce la collaborazione tra Hetor e il Touring Club Italiano – Regione Campania

Dalla collaborazione tra il Corpo Consolare della Campania del Touring Club Italiano (TCI) e il Progetto Hetor è nata una raccolta di dati open riguardanti “Le attività del Touring della Campania”.  Lo scopo di questo lavoro è stato quello di sottolineare lo sforzo profuso dal Touring club Italiano nella valorizzazione del territorio e del patrimonio locale, attraverso una serie di iniziative, tra cui “Bandiere arancioni” e “Aperti per voi”.

Touring club italiano

Fu fondato a Milano l’8 Novembre 1894 da 57 ciclisti come associazione senza scopo di lucro denominata Touring Club Ciclistico Italiano (TCCI).

 

“ha come scopo il corretto sviluppo di attività di viaggio e turismo riconoscendo in esse alto valore sociale, culturale ed economico nonché la conoscenza dei paesi e delle culture del mondo favorendo reciproca comprensione e rispetto fra i popoli.”

– dal primo articolo dello statuto del Touring Club Italiano

Nel 1901 assume la denominazione Touring Club Italiano.

L’organizzazione di base è rappresentata dal Club di Territorio (CdT), costituito dai soci volontari e diretto dal Console. Esso organizza iniziative di incontro con soci e non soci, anche di altre associazioni ed enti purché siano coerenti con lo statuto TCI, visite guidate, gite turistiche e viaggi. L’attività viene svolta attraverso la rete dei volontari in collaborazioni con altri soggetti territoriali.

Le attività dei Club Territoriali sono coordinate dal Console Regionale che fornisce le linee di indirizzo e le raccorda con quelle nazionali del TCI; contribuisce a identificare i temi su cui impegnare i consoli e i CdT; mantiene le relazioni con le pubbliche amministrazioni regionali e con gli enti e le associazioni presenti sul territorio.

Il primo Club di territorio in Campania è stato costituito a Napoli nel 2011. Il Console Regionale è il Dottor Giovanni Pandolfo che è anche Consigliere nel Direttivo Nazionale del TCI.

Attualmente, il Touring Club Campania ha attivi protocolli d’intesa con l’Università “Luigi Vanvitelli”, con l’Università “L’Orientale”, con il Museo del Sito Reale di Portici (MUSA), con il “Dipartimento di Architettura (Diarc)” dell’Università Federico II, con La Fondazione Castel Capuano, con l’Archivio Di Stato di Napoli, con la Fondazione Real Sito di Carditello, con il Dipartimento di Informatica dell’Università di Salerno e con l’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia.

Nell’ambito della promozione del territorio, il Touring organizza e patrocinia i seguenti eventi:

  • Giornata Nazionale Bandiere Arancioni
  • Giornate Europee del Patrimonio
  • Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum

Bandiere arancioni

L’iniziativa è nata nel 1998 in Liguria, per valorizzare l’entroterra e, da quel momento, il TCI seleziona e certifica con la Bandiera arancione i borghi eccellenti dell’entroterra italiano Si tratta di località a “misura d’uomo”, con meno di 15.000 abitanti, che realizzano sostenibilità ambientale, tutela del territorio e del patrimonio artistico-culturale e qualità dell’accoglienza. È un marchio di qualità turistico-ambientale che intende stimolare una crescita sociale ed economica attraverso lo sviluppo sostenibile del turismo.

In particolare, gli obiettivi sono: la valorizzazione delle risorse locali, lo sviluppo della cultura dell’accoglienza, lo stimolo dell’artigianato e delle produzioni tipiche, l’impulso all’imprenditorialità locale e il rafforzamento dell’identità locale.                            

Le località che si candidano per ottenere il marchio sono valutate secondo un modello di analisi (Modello di Analisi Territoriale, M.A.T.), con una valutazione quali-quantitativa che verifica oltre 250 criteri, raggruppati in 5 macroaree relative agli aspetti più rilevanti del sistema di offerta turistica di un piccolo Comune:

  • Accoglienza
  • Ricettività e servizi complementari
  • Fattori di attrazione turistica
  • Qualità ambientale
  • Struttura e qualità della località

Il marchio è temporaneo e subordinato al mantenimento dei requisiti; la verifica avviene ogni tre anni con una tempistica fissata dal TCI a livello nazionale.

Nel 2002 è nata l’Associazione Paesi Bandiera Arancione, una rete dei comuni che hanno ottenuto la Bandiera al fine di promuovere azioni e iniziative collettive e favorire scambio culturale e diffusione di esperienze.

 

 

Aperti per voi

L’iniziativa “Aperti per voi” è stata avviata nel  2005 per favorire l’apertura di luoghi d’arte e di cultura (musei, aree archeologiche, palazzi storici e chiese) attraverso la collaborazione dei soci Volontari del TCI. L’intento è quello di promuovere e diffondere la conoscenza dei beni culturali consentendo la visita di luoghi solitamente chiusi al pubblico, per assicurarne la fruizione in modo sistematico e continuato in quanto i Volontari assicurano l’accoglienza e l’attività informativa di orientamento ai visitatori, oltre al supporto e al presidio dei luoghi.

Nel 2010 ha ricevuto il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e nel marzo 2012, in occasione dell’importante traguardo del “milionesimo visitatore”, Giorgio Napolitano ha conferito ad “Aperti per Voi” l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.        

Il TCI individua i luoghi da aprire di concerto con le proprietà, normalmente enti pubblici o religiosi, che non hanno la possibilità di garantire l’apertura – parziale o totale – dei siti a causa della diffusa carenza di risorse in ambito culturale. Nell’individuazione dei siti, di preferenza luoghi dove non è previsto un ingresso a pagamento, il TCI valuta alcuni criteri per garantire la riuscita dell’iniziativa, tra cui l’interesse artistico-culturale, la turisticità e la popolosità della località, la presenza locale del Touring e la numerosità di Soci Touring nell’area circostante per la ricerca dei volontari.

Il TCI, oltre a garantire l’apertura, “adotta” il sito realizzando, dove possibile, concerti, visite guidate, mostre, incontri e letture col fine di promuovere ulteriormente la valorizzazione e la conoscenza dei luoghi.      

 

                                                           

Attività del Touring Club italiano – regione Campania

Una sintesi delle attività del Touring Club Campano è stata raccolta all’interno di un dataset, che elenca tutte le iniziative promosse dal Touring Club Italiano sul territorio regionale, tra cui le Bandiere Arancioni, e i relativi punti di interesse coinvolti, e i siti che fanno parte dell’iniziativa Aperti per Voi.

Il dataset è stato realizzato grazie all’impegno della socia attiva del Club di Territorio di Salerno, la Dr.ssa Giuseppina Salomone.

All’interno del dataset è possibile trovare informazioni riguardanti le città e i rispettivi club territoriali di appartenenza, corredate da immagini, geolocalizzazioni, provincia d’appartenenza, prodotti tipici del territorio e tanto altro.